𝐈𝐥 𝐂𝐨𝐧𝐬𝐢𝐠𝐥𝐢𝐨 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐈𝐧𝐟𝐞𝐫𝐦𝐢𝐞𝐫𝐢 𝐢𝐧𝐯𝐢𝐭𝐚 𝐥𝐞 𝐩𝐨𝐩𝐨𝐥𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐚 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐠𝐥𝐢 𝐢𝐧𝐟𝐞𝐫𝐦𝐢𝐞𝐫𝐢: 𝐟𝐞𝐫𝐦𝐚𝐫𝐞 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐮𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐎𝐕𝐈𝐃-𝟏𝟗 𝐞̀ 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐦𝐚𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚𝐝𝐢𝐧𝐨.

𝐈𝐥 𝐂𝐨𝐧𝐬𝐢𝐠𝐥𝐢𝐨 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐈𝐧𝐟𝐞𝐫𝐦𝐢𝐞𝐫𝐢 𝐢𝐧𝐯𝐢𝐭𝐚 𝐥𝐞 𝐩𝐨𝐩𝐨𝐥𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐚 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐠𝐥𝐢 𝐢𝐧𝐟𝐞𝐫𝐦𝐢𝐞𝐫𝐢: 𝐟𝐞𝐫𝐦𝐚𝐫𝐞 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐮𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐂𝐎𝐕𝐈𝐃-𝟏𝟗 𝐞̀ 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐦𝐚𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚𝐝𝐢𝐧𝐨.


𝟏𝟐 𝐚𝐠𝐨𝐬𝐭𝐨 𝟐𝟎𝟐𝟎 – 𝐈𝐥 𝐂𝐨𝐧𝐬𝐢𝐠𝐥𝐢𝐨 𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐠𝐥𝐢 𝐢𝐧𝐟𝐞𝐫𝐦𝐢𝐞𝐫𝐢 (𝐈𝐂𝐍) 𝐡𝐚 𝐜𝐡𝐢𝐞𝐬𝐭𝐨 𝐨𝐠𝐠𝐢 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐩𝐨𝐩𝐨𝐥𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐠𝐥𝐢 𝐢𝐧𝐟𝐞𝐫𝐦𝐢𝐞𝐫𝐢 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐢𝐧𝐮𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐚𝐝 𝐚𝐝𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐥𝐢𝐧𝐞𝐞 𝐠𝐮𝐢𝐝𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐢𝐥 𝐥𝐚𝐯𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐦𝐚𝐧𝐢, 𝐢𝐥 𝐝𝐢𝐬𝐭𝐚𝐧𝐳𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐞 𝐥’𝐮𝐬𝐨 𝐝𝐢 𝐦𝐚𝐬𝐜𝐡𝐞𝐫𝐞 𝐟𝐚𝐜𝐜𝐢𝐚𝐥𝐢.
“Il mondo ha mostrato così tanto apprezzamento ai suoi infermieri e ad altri operatori sanitari”, ha dichiarato Annette Kennedy, Presidente dell’ICN. “Gli applausi ed i messaggi di sostegno sono stati di incredibile stimolo per il morale, ma ciò di cui gli infermieri hanno più bisogno dai cittadini è che tengano se stessi e gli altri al sicuro per ridurre la pressione sui servizi sanitari.


”Con la progressiva abolizione del lockdown nei diversi Paesi, il numero dei casi sta aumentando di nuovo e non bisogna abbassare la guardia. Ognuno può fare la propria parte per contribuire all’arresto della diffusione di questo virus, lavandosi regolarmente le mani, indossando una maschera in pubblico, mantenendo la distanza tra sé e gli altri e isolandosi in presenza di sintomi anche minori.
“Seguendo queste semplici linee guida e quelle emesse dal tuo governo, puoi mostrare il tuo sostegno agli infermieri e ad altri operatori sanitari che stanno rischiando la propria salute, e persino la propria vita, per prendersi cura degli altri”.


𝐋’𝐈𝐂𝐍 𝐡𝐚 𝐬𝐭𝐢𝐦𝐚𝐭𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐥’𝟖% 𝐝𝐢 𝐭𝐮𝐭𝐭𝐢 𝐢 𝐜𝐚𝐬𝐢 𝐝𝐢 𝐂𝐎𝐕𝐈𝐃-𝟏𝟗 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐭𝐫𝐚 𝐠𝐥𝐢 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐨𝐫𝐢 𝐬𝐚𝐧𝐢𝐭𝐚𝐫𝐢 𝐞 𝐥’𝐎𝐫𝐠𝐚𝐧𝐢𝐳𝐳𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐦𝐨𝐧𝐝𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐬𝐚𝐧𝐢𝐭𝐚̀ (𝐎𝐌𝐒) 𝐫𝐢𝐭𝐢𝐞𝐧𝐞 𝐜𝐡𝐞 𝐩𝐨𝐭𝐫𝐞𝐛𝐛𝐞 𝐞𝐬𝐬𝐞𝐫𝐞 𝐟𝐢𝐧𝐨 𝐚𝐥 𝟏𝟎%, 𝐜𝐡𝐞 𝐞̀ 𝐪𝐮𝐚𝐬𝐢 𝐝𝐮𝐞 𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨𝐧𝐢 𝐝𝐢 𝐜𝐚𝐬𝐢 𝐞 𝐢𝐧 𝐚𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨. (Nota CNAI: 𝐈𝐧 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚, 𝐥𝐚 𝐩𝐞𝐫𝐜𝐞𝐧𝐭𝐮𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐢 𝐜𝐚𝐬𝐢 𝐂𝐎𝐕𝐈𝐃-𝟏𝟗 𝐭𝐫𝐚 𝐠𝐥𝐢 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐨𝐫𝐢 𝐬𝐚𝐧𝐢𝐭𝐚𝐫𝐢 𝐞̀ 𝐬𝐮𝐩𝐞𝐫𝐢𝐨𝐫𝐞 𝐚𝐥 𝟏𝟐%).


L’ICN con CNAI in Italia ha chiesto la protezione degli infermieri e il miglioramento delle condizioni di lavoro e della retribuzione. L’ICN ha anche implorato i governi di raccogliere dati accurati sulle infezioni e sui decessi degli infermieri e ha chiesto che gli infermieri abbiano la priorità una volta che un vaccino COVID-19 sarà disponibile.

“Mentre l’ICN fa pressione sui governi affinché investano e proteggano gli infermieri, abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i cittadini del mondo per fermare la diffusione di questo virus”, ha detto la Presidente ICN Kennedy.
L’ICN – una Federazione di oltre 130 associazioni infermieristiche nazionali (CNAI rappresentante nazionale italiana dal 1949) – ha portato l’attenzione a tutti i livelli sulla difficile situazione degli infermieri che stanno affrontando sfide senza precedenti in prima linea nella battaglia contro COVID-19.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.