Fials Matera sulla giornata delle Donne

L’8 per sopravvivere, nonostante gli anni passano e si parla tanto di uguaglianza di diritti tra l’uomo e la donna siamo ancora molto lontani da quello che è il ”progetto ideale” per noi. Si fanno campagne di sensibilizzazione, informative contro la violenza sulle donne eppure i dati nazionali non cambiano. L’otto Marzo di un anno fa l’Italia entrava in lockdown chiudendo e aggravando, non volontariamente, le restrizioni costringendo così alcune donne a essere ancor più sbeffeggiate da uomini violenti e frustrati senza vie di fuga.

Un periodo difficile in cui le donne, nonostante tutte le responsabilità e le vicende familiari di cui si fanno carico sono costrette ad affrontare l’ennesima sfida, la pandemia. Vedi tutte le donne impegnate in Sanità, medici, infermieri, oss, tecnici di radiologia ecc…. Non vogliamo dimenticare nessuno ,personale del front office, insegnanti ecc…che ogni mattina cercano di trovare la forza e la ragione per andare avanti con costanza e perseveranza.

Noi donne impariamo da piccole a lottare, lottare per qualcosa che dovrebbe essere nostro di diritto. Vorremo essere riconosciute in ogni ambito dirigenziale, lavorativo senza alcuna discriminazione ma diventa sempre più dura perché per chi vuole scalare la vetta spesso o deve pagare un prezzo alto nella propria vita privata o deve essere schiacciata da poteri maschili forti per non vanificare il tutto. Nonostante ciò nutro una grande speranza è che al di là di ogni sacrificio e battaglia che dovremo affrontare siamo Donne e questo farà sì che.


Mi stringo vicino a tutte le donne fragili, che vivono momenti difficili diffondendo la consapevolezza che non può piovere per sempre.


Dirigente Fials e referente CUG
Dott.ssa Annamaria Giancipoli

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *