Emergenza infermieri e personale sanitario a Imola: Fials dichiara stato di agitazione

A Imola, l’Azienda USL si trova al centro di un’urgente richiesta di intervento sindacale a seguito della grave carenza di personale infermieristico e tecnico.

La Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità (FIALS) ha proclamato uno “Stato di Agitazione Sindacale” evidenziando situazioni critiche in diversi reparti, tra cui il Dipartimento Medico e Geriatrico, il Dipartimento Chirurgico, il Blocco Operatorio e altri.

La crisi si manifesta in turni asfissianti, riposi saltati, e un carico di lavoro eccessivo, portando gli operatori sanitari a situazioni di stress psico-fisico quotidiano. Le criticità riguardano anche la mancanza di personale in settori cruciali come la Radiologia, l’Assistenza Domiciliare e la Rianimazione. Gli operatori, già oberati, si trovano spesso vittime di aggressioni verbali e fisiche durante il servizio.

SCARICA LA TUA TESI


La FIALS denuncia la mancanza di una programmazione adeguata dei turni, con spostamenti improvvisi e inaccettabili dei lavoratori da un reparto all’altro.

Si sottolinea la responsabilità della gestione delle risorse umane nel Dipartimento Infermieristico e Tecnico, accusato di trattare i professionisti come numeri senza considerare il loro benessere.

La richiesta di attivazione della procedura di raffreddamento e conciliazione è stata avanzata con l’obiettivo di risolvere le problematiche segnalate. La FIALS sottolinea l’assenza di adeguata valorizzazione economica per il personale e critica il ritardo nel reclutamento di nuove risorse.

Almeno 20 infermieri sono attualmente mancanti, mentre altri potrebbero dimettersi a causa delle difficoltà riscontrate.

La richiesta di attivazione della procedura di raffreddamento, secondo l’art. 2, comma 2, della legge 146/90, è un passo formale verso il confronto conciliativo e la risoluzione delle problematiche.

La Commissione di Garanzia è chiamata a garantire il rispetto dei tempi della procedura, e la FIALS sottolinea l’importanza di affrontare prontamente le questioni sollevate. La situazione, se non risolta attraverso il dialogo, potrebbe portare a uno sciopero, sottolineando la necessità di una risposta tempestiva alle preoccupazioni del personale sanitario a Imola.

Redazione InfoNurse

Fonte: Nurse Times

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *