Fials Salerno: richiesta immediata rettifica ordine di servizio U.O. Ostetricia e Ginecologia P.O. Battipaglia

Con la presente la scrivente O.S. Fials intende chiedere l’immediata rettifica ed annullamento dell’ordine  di servizio a firma del Direttore U.O. Ostetricia e Ginecologia avente con oggetto: mansioni del personale durante le guardie. 

In premessa la scrivente intende sottolineare che con il DM 739/94 e con la Legge n. 42 del 1999 è stata conquistata l’autonomina con il Profilo Professionale e la successiva abolizione del mansionario rendendo gli infermieri dei veri e propri Professionisti autonomi, addirittura nel 2001 è stata introdotta anche la  figura del personale di supporto, ovvero gli Operatori Socio Sanitari, è stata data agli stessi operatori la  possibilità di conseguire dei Master di I e II livello, Magistrali oltre a poter diventare Ricercatori in vari  ambiti. 

Pertanto tutte le professioni che attualmente operano in Sanità hanno fatto passi da gigante in questi  ultimi anni e dover leggere un ordine di servizio così non fa altro che aprire ferite di tutti i  PROFESSIONISTI interessati. 

La scrivente più volte ha ribadito la carenza di Oss all’interno dell’U.O. succitata, purtroppo senza riceve risposta alcuna, prot. Sp 114/2021 del 15/12/2021. 

Tale U.O.C. è costituita da: sala parto-sala travaglio, sala operatoria, pronto soccorso e reparto di  degenza. 

Ad oggi la dotazione organica è composta da una sola unità, completamente insufficiente a tutte le  esigenze e necessità che giornalmente emergono in tali U.O., oltre alla presenza di un Operatore della  Ditta Ariete in servizio fino alle ore 18:00. Registriamo pertanto l’assoluta assenza dell’Oss fino alle 8:00  del giorno successivo. 

La scrivente, comprende lo sconforto del Direttore, in tale disposizione ma, tuttavia, non può  assolutamente tollerale simili richieste a dir poco offensive e umilianti verso il personale che  giornalmente “copre” tali carenze con encomiabile spirito di sacrificio. 

Dalla disposizione emergono richieste dequalificanti sia per le Ostetriche che per il personale  infermieristico: 

“Alle infermiere spetta il compito di provvedere alle etichette ed in assenza dell’Oss a portare le provette  in laboratorio”; 

“Alle ostetriche impegnate a strumentare spetta il compito di lavare i ferri chirurgici utilizzati”; “alle infermiere spetta il compito della terapia routinaria, il giro letto, il vitto e la sorveglianza attiva delle  pazienti ricoverate, devono altresì provvedere al trasferimento delle pazienti in sala operatoria.

La scrivente O.S., dopo aver appreso tale “ordine di servizio”, è rimasta completamente basita ed  incredula, di fronte a tutte queste indicazioni e comportamenti, da adottare da parte del personale  ostetrico ed infermieristico. 

Questo oggi è inaccettabile, si dimostra ancora una volta che chi è posto ai vertici e ricopre posizioni  apicali, è completamente disinformato, su quali siano i reali compiti e profili professionali dei vari professionisti, che lavorano all’interno delle varie strutture sanitarie, e che tra mille difficoltà cercano di  garantire e promuovere i livelli minimi di assistenza e la sicurezza delle cure. 

Tutto questo alla luce di tutte le varie normative esistenti , dal profilo professionale dell’ Osterica e  dell’Infermiere, dai suoi percorsi di studio e formazione e per il titolo universitario che possiede, che  secondo la legge ne fa una professione intellettuale e la dichiara responsabile dell’assistenza generale, è  inammissibile e mortificante per tutti i professionisti, soprattutto oggi, che grazie anche al loro lavoro  stanno contribuendo in maniera significativa a salvare il paese Italia da questa emergenza coronavirus,  tanto da essere considerati e definiti eroi alla pari di tutte le altre figure sanitarie. 

Tale situazione, compromette gravemente i livelli essenziali di assistenza e sicurezza dei professionisti  sanitari, in considerazione delle molteplici e specifiche attività a cui sono chiamati a svolgere. Alla luce di quanto segnalato la scrivente chiede l’immediata rettifica della disposizione a firma del  Direttore dell’U.O.C. Ostetricia e Ginecologia e l’implementazione immediata della dotazione organica del  personale di supporto. 

In caso contrario la scrivente, si vedrà costretta ad intraprendere azioni legali a tutela dei professionisti. In attesa di un gentile riscontro 

F. to Segreteria Provinciale Fials Salerno

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *