Manovra, Nursind: infermieri aspettano indennità. No a soprese in maxiemendamento 

Roma, 21 dicembre – “Anche gli infermieri, abituati ad altri tipi di maratone nelle corsie d’ospedale, seguono con apprensione il tour de force al Senato sulla manovra.

Questa volta non sono i cittadini ad affidarsi alle loro cure, ma è la categoria ad affidarsi al Parlamento. L’auspicio è che vada fino in fondo sull’indennità di specificità e che il Governo, si tratti del Mef o della Funzione pubblica, non ponga veti”. Lo afferma in una nota Andrea Bottega, segretario nazionale del Nursind. 

“Ci auguriamo – conclude – di non avere brutte sorprese quando il maxiemendamento arriverà in Aula.

Anche perché, in tal caso, sarebbe davvero difficile per l’Esecutivo spiegare ai cittadini come mai si sia deciso di negare l’anticipo temporaneo di questo riconoscimento, svincolandolo dal rinnovo del contratto, a fronte di risorse già stanziate per tale scopo nella passata manovra e a fronte di altre iniziative, non tutte urgenti e meritevoli, che hanno già ricevuto disco verde da parte del Governo”. 

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.