Nursing Up Sassari: “Si proceda a stabilizzare i precari del Comparto Sanità”

Di seguito la lettera firmata da Gianluca Chelo e Andrea Farris, e inviata all’assessore alla Sanità, Mario Nieddu, al dg dell’assessorato alla Sanità, dott. Tidore, al dg dell’ATS, dott. Giorgio Carlo Steri, al dg dell’AREUS, dott. Giorgio Lenzotti, al commissario straordinario dell’AOU Sassari, dott. Giovanni Maria Soro.

La segreteria provinciale di Sassari del Nursing Up, sindacato delle professioni infermieristiche, sigla maggiormente rappresentativa del comparto Sanità scrive la presente al fine di richiedere la stabilizzazione del personale precario del Comparto in servizio presso le aziende regionali.

VISTO

. Il D.Lgs 75/2017, articolo 20, comma1, in tema di stabilizzazione del personale precario della sanità.
. La nota del DG dell’assessorato alla Sanità del 13.03.2020 – prot. N. 6090, con la quale invita le aziende del SSR a voler procedere all’attivazione delle procedure di stabilizzazione.

PRESO ATTO

. che il personale del comparto, e in particolare gli infermieri precari, stanno costituendo uno dei pilastri fondamentali della risposta del Servizio sanitario regionale all’emergenza Covid-19;
. che l’attuale emergenza ha reso pubbliche le croniche carenze di personale della sanità sarda, che questa segreteria denuncia ormai da un decennio;
. che l’AO Brotzu ha già provveduto ad avviso pubblico per la stabilizzazione e che è doveroso attenersi a un eguale trattamento per tutti i precari del SSR.

QUESTA SEGRETERIA CHIEDE

Che si proceda in tempi celeri alla pubblicazione di un bando di stabilizzazione ai sensi dell’articolo 20 comma 1del d.lgs 75/2017 es. mi., presso TUTTE le aziende sanitarie della Regione Autonoma della Sardegna per il personale del comparto, esattamente come ha fatto l’AO BROTZU.
Allo stesso modo questa segreteria sindacale si mette a disposizione per trovare una formula che, nelle more dell’articolo 20 comma1 D.Lgs 75/2017, possa trovare la più ampia formula estensiva nelle maglie della stessa, al fine di sincerare le aspettative di coloro che hanno maturato i requisiti, si apprestano a farlo o comunque sono stati fondamentali (e lo sono tutt’ora) nel fronteggiare, in un momento storico come questo, che ha messo a durissima prova il SSR e Nazionale, l’emergenza causata dal COVID-19, con spirito di abnegazione ed estrema professionalità, a fronte di piante organiche storicamente deficitarie.

Infatti l’AO BROTZU, in data 9 aprile 2020, rimodulava la procedura di stabilizzazione, allargando il periodo utile per la stessa dal 31.12.2019 al 31.03.2020. E nelle more dello stesso ragionamento, giusto e sacrosanto, ci poniamo come corpo intermedio rappresentativo, in grado di dialogare e trovare la formula adatta che possa soddisfare le aspettative, egiustamente ricompensare gliaspiranti “stabilizzandi”. A fronte di questo processo innovativo, rimaniamo inattesa di un celere riscontro.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.