Ragusa. Eseguito prelievo di organi ad una paziente di 75 anni deceduta per emorragia cerebrale

Ragusa, 28 marzo 2022 – All’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa è stato eseguito un prelievo di organi su una paziente di 75 anni, G.S. deceduta per emorragia cerebrale.

L’accertamento della morte encefalica è avvenuto, con istituzione di apposito collegio medico, nel reparto di Rianimazione del presidio ospedaliero, diretto da Federico Reina – Anestesista-Rianimatore.

Il collegio medico, formato dallo stesso dott. Reina, dal neurologo Emanuele Caggia e dal medico legale Concetta Brugaletta, ha accertato la morte encefalica della paziente nella mattina del sabato 26 marzo.

Il prelievo multiorgano è stato coordinato dalla referente per il Centro Regionale trapianti del presidio ospedaliero di Ragusa, Manuela Antoci -medico di Anestesia e Rianimazione – e dal Coordinatore della Rianimazione, Giuseppe Occhipinti.

Giuseppe Occhipinti

Il prelievo è stato eseguito da Francesca Corsaro, dirigente medico di Anestesia e Rianimazione, insieme con le equipe presenti in Camera operatoria, Ismett Palermo, per fegato e reni e Oftalmologia di Ragusa, con il dott. Francesco Puma, per le cornee.

Il personale di sala operatoria attivamente coinvolto nel prelievo: Franca Occhipiniti, Alessia Parrino, Giuseppe D’Aquila, Diletta Blangiardi, Francesco Gianní – infermieri – e l’operatrice socio sanitario, Irene Guastella.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *