Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche a Trento: la soddisfazione dell’Opi


Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche a Trento: la soddisfazione dell’Ordine degli Infermieri
Lungimirante l’investimento sulla formazione avanzata degli infermieri

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche della Provincia di Trento esprime soddisfazione per l’avvio dal prossimo anno accademico, a Trento, della Laurea magistrale in scienze infermieristiche e ostetriche.

La nuova Laurea magistrale, fortemente sostenuta dall’Ordine, permetterà di formare infermieri con elevate competenze per affrontare le emergenti e future sfide della sanità in una società che cambia e per rispondere con efficacia ai bisogni socio-sanitari dei cittadini e alla complessità del sistema sanitario. L’indirizzo del corso, in cure primarie e di comunità, è innovativo a livello nazionale e va sicuramente nella giusta direzione: formare infermieri con competenze specialistiche clinico – assistenziali per gestire problemi di salute complessi, con una forte propensione alla promozione della salute e all’autocura della persona con malattia cronica, oltre che con competenze formative e di management per essere leader dei percorsi di presa in carico ad alta interprofessionalità della persona e della famiglia e nei processi di cambiamento ed innovazione per mantenere standard assistenziali di eccellenza. 

L’attivazione di questa Laurea magistrale è un segnale tangibile del continuo investimento da parte della Provincia Autonoma di Trento, dell’Università degli Studi di Verona e dell’APSS, che ringraziamo, nella formazione universitaria degli infermieri e delle professioni sanitarie. Investire nella formazione e nelle professioni sanitarie significa investire nel sistema sanitario provinciale ovvero nella salute dei cittadini. La letteratura scientifica dimostra infatti che il grado di preparazione e un livello formativo più elevato degli infermieri è associato a migliori esiti sui pazienti. Aumentare il numero di infermieri laureati magistrali è sicuramente un investimento in un’ottica disicurezza ed eccellenza delle cure. I laureati magistrali in scienze infermieristiche e ostetriche sono figure con elevata autonomia e responsabilità che per l’avanzato livello di qualificazione universitaria raggiunto potranno ricoprire nel sistema sanitario ruoli strategici di coordinamento e dirigenziali gestionali o di alta specializzazione.

Un importante segnale e riconoscimento per tutti gli infermieri che da ormai due anni sono impegnati nella pandemia da CoViD-19, che ha fatto conoscere ai cittadini il loro valore in termini di competenze umane e professionali. Trento ha una grande storia nella formazione infermieristica, riconosciuta a livello nazionale, grazie al Polo Universitario delle Professioni Sanitarie. Il Trentino, con l’attivazione della Laurea Magistrale in Scienze infermieristiche ed Ostetriche ad indirizzo in cure primarie e di comunità, si conferma ancora una volta Provinciain grado di formare e mettere sul campo ottimi professionisti infermieri.

L’auspicio e allo stesso tempo l’appello dell’Ordine alla Provincia è di continuare ad investire con convinzione nella formazione universitaria e continua delle professioni sanitarie edi sostenere l’attivazione di percorsi di sviluppo professionale e di carriera che valorizzino le competenze degli infermieri, anche al fine di rendere maggiormente attrattiva la professione.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *