Per gli OSS delle Marche finalmente una associazione che li rappresenta!

Anche nelle Marche l’associazione AIMON ha portato presso la commissione sanità la voce degli OSS! Lo comunica Giancarlo Urbani Vicepresidente AIMON e Responsabile della regione Marche, operatore socio sanitario dall’aprile del 2018,   con un percorso professionale nel settore domiciliare con cura degli anziani e dei disabili, seguendo personalmente alcuni casi con Alzheimer e deficit cognitivo,  relazionandosi con ragazzi autistici e da circa un anno lavora presso la “CASA ALBERGO PER ANZIANI FAMILIA NOVA”. Urbani continua dicendo che è fermamente convinto sul destino e l’operato degli operatori socio sanitari, questo perché crede che solo chi lavora in questo ambiente possa realmente comprendere tutte le dinamiche inerenti a questo settore, all’assistenza di base e a tutti i possibili sviluppi in questo ambito lavorativo.


Come Vicepresidente della Associazione Nazionale degli Operatori Socio Sanitari cercato di creare una fitta rete di contatti e portare a conoscenza tra i colleghi la nascita di questa nuova realtà nel panorama nazionale. Ho voluto fortemente anche nella mia regione l’istituzione del registro regionale degli OSS e degli enti accreditati, mi sono adoperato per instaurare un dialogo diretto con la Presidente Della Commissione Sanità Elena Leonardi e del Consigliere regionale Nicola Baiocchi.


Il primo incontro si è tenuto il 2 dicembre 2020 presso il palazzo dei Gruppi Regionali.


In seguito a questo incontro dal carattere riservato ma carico di aspettative ci sono stati diversi colloqui telefonici con il Consigliere Baiocchi, che avendo percepito l’importanza di tale idea si è adoperato per depositare nel più breve tempo possibile il progetto di legge, nascendo così da questa collaborazione un connubio ed il mio ingresso in Fratelli d’Italia a Fano, per cui metterò a disposizione le mie conoscenze e competenze specifiche nel settore sociale.


Il 4 Marzo è stato depositato il PdL numero 32/21con oggetto: Disposizioni relative agli operatori socio sanitari, istituzione dell’elenco regionale degli operatori socio sanitari e degli enti accreditati per la formazione. Il 21 aprile saremo ricevuti in audizione presso la commissione sanità della regione Marche per vedere finalmente l’inizio del cambiamento e un grandissimo risultato per tutti gli operatori socio sanitari. Naturalmente l’istituzione del registro regionale è solo il primo passo di un percorso molto più lungo ed articolato, ma si sà qualsiasi viaggio inizia con un primo piccolo passo!


Come associazione AIMON abbiamo dei pilastri che stiamo portando avanti a livello nazionale, ossia avere un tavolo tecnico permanente degli Operatori Socio Sanitari; la creazione dei registri regionali obbligatori degli OSS e degli enti formativi accreditati per unificarli a livello nazionale (Registro Nazionale in prospettiva di un eventuale Collegio OSS); l’accesso al corso con diploma di scuola Secondaria di Secondo Grado (Diploma di maturità) come requisito per l’acquisizione della qualifica OSS; avere una formazione univoca ed omogenea a livello nazionale, con adeguato aumento delle ore di corso da stabilire (ad es. 1600 ore); garantire l’equiparazione a livello europeo del titolo (Diploma di qualifica e non più “Attestato di qualifica”) con formazione continua ed obbligatoria per gli OSS; riconoscimento del ruolo sanitario/area socio sanitaria, applicando la cosiddetta Legge Lorenzin (Legge 3/2018), che ha preso il nome dall’ex-ministro della Salute Beatrice Lorenzin.


Sono orgoglioso di rappresentare questa categoria professionale, siamo oltre 300.000 in tutta Italia, questo è sinonimo e sintomo di una necessità reale verso l’assistenza di base che noi OSS svolgiamo con diligenza e massima professionalità prendendoci cura ogni giorno di chi si trova in uno stato di necessità!


Giancarlo Urbani Vicepresidente AIMON, Responsabile regione Marche

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *