Poesia di Natale

E’ stato un anno disagiato

e abbiam bisogno di prender fiato,

siamo arrivati a Natale

ma ci sono ancora gatte da pelare

disoccupazione, malattia e solitudine

di sentimenti feriti ce nè una moltitudine.

Avevamo trovato il modo di tirarsi su il morale:

si cantava dai balconi come una corale

ci si allenava a denti stretti

godendo del sole sopra i tetti

ci supportavamo da mille miglia

come fa una grande famiglia.

Ho capito che l’emozione

è più importante di un espressione

che ogni emozione è vera

ed ha diritto di esser sincera,

ma anche la forma ha la sua importanza

poichè suggerisce l’esistenza della sostanza.

Sì, è dura da accettare

dopo un anno a tribolare

tra scettici e complottisti

contro i vaccini, negazionisti.

Ma tanto non si è mai visto che gli ignari

diventino poi dei luminari.

Che sia a lavoro o a casa tanto è uguale,

Auguro a tutti un Buon Natale

Silvia, infermiera di pronto soccorso

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.