Stato d’agitazione Istituto Ortopedico Rizzoli accesso ai servizi

UIL FPL e FP CGIL dichiarano la propria volontà di indire lo stato di agitazione, ivi compreso blocco dello straordinario ed eventuali iniziative di sciopero, dei Lavoratori del Servizio Amministrativo – Accesso ai Servizi Ambulatori presso l’Ospedale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli.  

L’iniziativa è motivata da criticità poste da tempo dalle scriventi OO.SS. che non hanno trovato soddisfazione dai riscontri giunti dalla Direzione dello IOR, che di seguito si elencano:

Carenza di personale. La Direzione ha informato le scriventi che sono in arrivo 2 unità presso gli sportelli dell’accesso ai servizi che però sono del tutto inadeguate in quanto andranno ad integrare anche il fabbisogno del personale dell’area amministrativa del polaimbulatorio. Si precisa che l’attività è notevolmente incrementata, anche in virtù del rientro dell’attività libero professionale da Villalba, del trasferimento di alcune attività dalla sede dei poliambulatori di via di Barbiano presso gli ambulatori della “nuova palazzina” la cui accettazione viene effettuata agli sportelli dell’ospedale, e di sedute aggiuntive di esami radiologici. Questa maggiore attività si somma ad alcune lunghe assenze non sostituite. Pertanto si chiede di integrare personale già formato presso questo servizio in tempi celeri e di avviare nuove assunzioni di assistenti amministrativi prof. C dalla graduatoria in essere presso il Rizzoli.  

Sir2020 – Sistema informatico non funzionale. All’elenco di criticità legate al Sir2020, per la cui soluzione è stato inviato un cronoprogramma dalla Direzione in seguito a segnalazioni e sollecitazioni da parte delle scriventi, sono sopraggiunte ulteriori problematiche. 

La decisione di avviare tale procedura è assunta in quanto le criticità sopra elencate determinano un aumento sostanziale dei carichi di lavoro del personale già impegnato nel contesto dell’emergenza sanitaria in corso, con ricadute in termini di ore di straordinario nell’ultimo periodo, e i conseguenti ritardi e disagi procurati all’utenza con ripercussioni in termini di sicurezza, poiché producono sovente assembramenti nelle sale d’attesa. Anche queste segnalazioni sono state portate a conoscenza in più occasioni alla Direzione e al Responsabile Sicurezza, attualmente senza alcuna soluzione. 

Le scriventi chiedono pertanto che si attivi la procedura di raffreddamento e conciliazione tra le parti di cui all’oggetto. Come da delibera della Commissione di Garanzia (1/6/2000) le OO.SS. proclameranno le iniziative di mobilitazione (con il relativo preavviso previsto dalla Legge in caso di sciopero) trascorsi i periodi previsti dalla norma. 

p. FP CGIL p. UIL FPL Mario Iavazzi Gastone Spizzichino

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *