Coronavirus: bando per reclutare 1.500 operatori socio-sanitari

La task-force degli oss si aggiungerà a quella formata da medici e infermieri. Lo ha annunciato il ministro Francesco Boccia.

“Dopo la straordinaria risposta di medici e infermieri per gli ospedali, attraverso la Protezione civile abbiamo deciso di far partire un bando per reclutare una nuova task-force di 1.500 operatori socio-sanitari. L’unità socio-sanitaria voluta dal Governo sarà di supporto alle strutture sanitarie regionali e sarà impiegata nelle Rsa per anziani e disabili e in tutti gli istituti penitenziari nei quali il Dipartimento amministrazione penitenziaria riterrà necessario inviare unità di supporto”.

Così il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia (foto), che ha concordato con i ministri Roberto Speranza (Salute) e Alfonso Bonafede (Giustizia) di far partire subito questa nuova unità di supporto ai territori in condizioni critiche. “Nelle prossime ore – prosegue Boccia – ufficializzeremo i dettagli del bando per i 1.500 oss e i termini di partecipazione. Siamo sicuri che anche questa volta saremo sostenuti dalla generosità e dalla disponibilità degli italiani”.

Il ministro ha inoltre sottolineato come, grazie agli 800 volontari selezionati tra medici (300) e infermieri (500), il Governo abbia garantito il sostegno a tutti gli ospedali in condizioni critiche. Questa task-force continuerà a operare sino al termine dell’emergenza, su richiesta delle singole Regioni e delle amministrazioni di competenza.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Antonio Russo

Antonio Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.