FINE VITA, PROVENZA (M5S): ESAME VA AVANTI, IL PAESE CHIEDE LEGGE DI CIVILTA’

Roma, 2 marzo – “Continuiamo a tenere fede all’impegno di andare avanti alla Camera con l’esame del testo unificato sulla morte volontaria medicalmente assistita. Da mesi il MoVimento 5 stelle si è fatto carico di dare una risposta a tutte quelle persone che consapevolmente decidono di porre fine alle proprie intollerabili sofferenze circondati dall’affetto dei propri cari e assistiti dal Servizio sanitario.

Ora abbiamo l’opportunità in questa legislatura di approvare una legge di civiltà che il Paese chiede da tempo”. Così in una nota Nicola Provenza, deputato del MoVimento 5 stelle e relatore della proposta di legge sulla morte volontaria medicalmente assistita. “È necessario avere un dibattito ampio – continua Provenza – provando però a non disperdere il significativo lavoro di sintesi portato avanti in commissione.

La proposta di legge recepisce in buona parte i suggerimenti della Corte costituzionale del 2019 e rappresenta un buon punto di equilibrio tra le varie sensibilità”.“Non disciplinare questa materia significa non solo lasciare un vuoto normativo, ma anche non permettere a persone in condizioni di estrema fragilità di essere tutelate. Il Parlamento si assuma le sue responsabilità, non possono esserci ulteriori rinvii” conclude.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.