Rinnovo contratto. FIALS: il testo Aran è ancora troppo distante dalle nostre proposte

La trattativa di ieri 10 marzo, tra Aran e sindacati  è stata una trattativa celere, esaminati i principali  istituti contrattuali da noi considerati fondamentali per lo sviluppo professionale, di carriera ed economico dei dipendenti del comparto sanità. 

“Un testo innovativo su alcuni aspetti, – dichiara il Segretario nazionale della Fials Giuseppe Carbone – ma resta notevolmente distante dalle nostre proposte”. 

Accolte le nostre proposte sulle definizioni degli incarichi, Aran ha infatti fatto un passo indietro rispetto al testo precedente che prevedeva, con la nuova istituzione dell’incarico professionale di base per tutti gli operatori attualmente collocati nella cat. D e Ds, la contemporanea eliminazione dell’indennità professionale specifica solo ed unicamente per l’infermiere ed infermiere pediatrico, diversamente da tutti gli altri dipendenti, non riconoscendo di fatto alcuna valorizzazione economica più volte da noi richiesta. 

In sostanza, con la precedente proposta ARAN, la nuova indennità di incarico professionale di base, era rappresentata da valori differenti: personale infermieristico 1.370 lordi annuo, mentre per tutti gli altri operatori 930 euro lordi. Una differenza pari a € 440 euro annui, solo che agli infermieri andava detratta l’attuale indennità professionale specifica pari a € 433,82 e quindi vi era solo un irrisorio ed inutile riconoscimento economico pari solo a € 6,18 lordi annui. 

Nel nuovo articolato presentato, l’indennità professionale specifica viene mantenuta per gli infermieri ma con un valore più basso pari a € 363,82 lordi annuo, con un decremento pari a € 70 rispetto al valore in essere, oltre ad una ulteriore riduzione del valore economico dell’incarico professionale di base di base, che prima era di € 1.370, portandolo a € 1.000, pervenendo ad un valore differenziato rispetto agli altri operatori della stessa categ. D pari a € 70 annui lordi.  

Una proposta da noi non ritenuta accettabile – spiega il leader della Fials perché non valorizza concretamente gli infermieri e perché si tratta di un’operazione di facciata, non certo di valorizzazione professionale”.

Stesso disaccordo sul nuovo sistema della progressione economica – ex fasce – attuale denominazione “differenziali economici di professionalità” – che non valorizza né in termini professionali ed economici gli operatori ed è distante notevolmente dal sistema flessibile richiesto dalla FIALS.

La nostra proposta – prosegue Carbone – prevede il riconoscimento per tutti di una progressione di carriera – ex fascia – con un sistema che tenga conto anche dell’anzianità di servizio, e soprattutto della possibilità di ottenere il massimo, nel corso della vita lavorativa, di differenziali economici professionali previsti senza  penalizzare coloro che sono già alla quinta o sesta fascia” 

Passi avanti invece sul sistema dell’indennità di turno, viene infatti superato il meccanismo del 20% e 30% dei turni “ma – conclude Carbone – abbiamo, in parte, rivolto delle considerazioni generali sulle proiezioni proposte da Aran, perché secondo una nostra stima sarebbero penalizzati, nello specifico, tutti i turnisti h24 che vedrebbero diminuita l’indennità giornaliera da 4,49 euro a 2,07 con una perdita mensile di almeno 40 euro a fronte di un aumento non considerevole del lavoro notturno che da proposta ARAN passerebbe a 3,86 oraria rispetto a 2,74”.

La FIALS ha inoltre richiesto che il nuovo contratto preveda tre distinti fondi contrattuali relativi a: condizioni di lavoro, premialità, differenziali e incarichi, affinché questa nuova architettura di classificazione e ordinamento professionale possa reggere e sia realizzata a livello decentrato.

In conclusione tutto il sistema di indennità deve essere ridefinito in termini economici, considerando le nuove risorse economiche che il Comitato di Settore Regioni – Sanità deve porre sul tavolo negoziale. 

Il prossimo incontro è stato fissato il 24 Marzo.

Redazione InfoNurse

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *