Salute mentale, D’Arrando (M5S): aumenta disagio psicologico. Potenziare supporto territoriale

ROMA, 25 GIU – “In occasione della seconda Conferenza Nazionale per la Salute Mentale ricordiamo che la pandemia e le conseguenti restrizioni imposte per evitare la diffusione dei contagi, non solo hanno sconvolto la nostra quotidianità, ma hanno accentuato fortemente lo stress e il disagio psicologico di moltissime persone, soprattutto nei più fragili e nei giovanissimi”. Lo scrive su Facebook Celeste D’Arrando, deputata del Movimento 5 Stelle in commissione Affari Sociali.


Garantire il benessere psicologico della persona – prosegue – è quindi una questione centrale per i sistemi sanitari e sociosanitari. In Parlamento stiamo lavorando attivamente su questo importante punto, e proprio poco tempo fa, è stata approvata una mozione condivisa, che impegna il Governo ad agire per garantire pari opportunità di accesso ai percorsi di psicoterapia alle persone con disagio mentale, emerso anche a seguito dell’emergenza pandemica”.


“Per farlo e per garantire un adeguato supporto a tutti i cittadini, senza discriminazioni di accesso alle prestazioni, è fondamentale rafforzare la medicina territoriale e ospedaliera, in particolare quella neuropsichiatrica e quella preventiva primaria, prevedendo la figura dello psicologo di base, per creare una rete sociosanitaria territoriale in materia di disturbi psicologici. E’ arrivato il momento di cambiare la nostra concezione della cura dei disagi psicologici, promuovendo piani personalizzati di comunità, che rimettano al centro la persona, la sua rete familiare e sociale” conclude.

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *