”Abbiamo combattuto in prima linea per due ondate e meritiamo un riconoscimento al pari di altro personale”

Mi chiamo Carmela e lavoro come O.S.S. precaria presso l’U.O. di Malattie infettive del Presidio Ospedaliero di Bisceglie (Asl Bat).

Il mio primo incarico incomincia nel mese di aprile, quando mi sono trovata a combattere in prima linea l’emergenza Covid, durante la prima ondata.

In quel periodo ci chiamavano ”Eroi”; oggi di eroi si sente parlare poco, e soprattutto nessun canale d’informazione parla mai di noi O.s.s. o nessuno si preoccupa di quali saranno le nostre sorti; in quanto il nostro contratto scade il prossimo 21 Gennaio 2021.

Non voglio essere considerata un’eroina, faccio questo lavoro perché mi piace e ci metto passione, amore e tanta dedizione.

Mi piace aiutare chi in un momento così difficile ha bisogno di aiuto, conforto o semplicemente di un sorriso che possa dare tanta speranza a chi si trova a combattere contro questo maledetto virus e che non desidera altro che tornare il prima possibile dai propri affetti familiari.

Da marzo ad oggi noi Oss non abbiamo mai mollato e continueremo a non mollare, anche se questo significa fare doppi turni o saltare riposi per compensare la mancanza di personale. Andiamo avanti nel nostro lavoro prendendoci cura delle persone, assieme a infermieri e medici che collaborano con noi e sanno bene cos’è il nostro lavoro.

Siamo una squadra e tutti insieme ce la faremo!!

Noi Oss siamo quelli più a rischio contagio poichè lavoriamo a stretto contatto con i pazienti Covid positivi; a volte ci assale la paura di essere contagiati e di poter contagiare i nostri mariti, mogli ,figli, genitori anziani e per di più non vogliamo sentirci in colpa per aver ”trasmesso” loro il virus; quel virus che non guarda in faccia nessuno.

Alla luce di tutto questo mi rivolgo alle Autorità competenti, al Governatore Emiliano, al Direttore Generale Delle Donne, affinché possano prendere in carico la nostra situazione, garantendoci il lavoro non solo ora che siamo in piena emergenza, ma anche in futuro, prorogando i nostri contratti per un periodo più esteso; così come è stato fatto nelle ultime ore a infermieri medici e altre figure sanitarie.

Abbiamo combattuto in prima linea per due ondate e meritiamo un riconoscimento al pari di altro personale; così come è successo in altre Asl della Puglia, nelle quali i nostri colleghi sono stati rinnovati.

Spero che il mio appello venga preso in considerazione, sarebbe l’unico modo per valorizzare quello che facciamo e quello che siamo: una figura importante non certo meno di altre figure sanitarie!

Carmela, a nome di tutti gli Oss precari dell’Asl Bat

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.