Fials Puglia: contratti a tempo determinato

Al prof. Pier Luigi Lopalco, Assessore Politiche della Salute REGIONE PUGLIA ,

al dott. Michele Emiliano, Presidente Giunta Reg.le Puglia, 

al dott. Vito Montanaro Direttore Dip. Promozione Salute REGIONE PUGLIA 

”La carenza di personale del S.S.R. in questo periodo di pandemia è sotto gli occhi di tutti, e la possibilità di reclutare ad esempio personale infermieristico e medico, per bocca della S.V., è di fatto nulla per carenza di personale disponibile all’assunzione a tempo determinato da parte degli Enti e Aziende del S.S.R. pugliese.


In questo drammatico scenario, il Direttore Generale della ASL BAT ad esempio sta provando a reclutare personale infermieristico da una graduatoria vigente, proponendo l’assunzione a tempo determinato per 36 mesi.


Considerato però che si tratta, per la quasi totalità, di personale che è già in servizio a T.D. nelle altre aziende del S.S.R. e che sta valutando l’opzione di dimettersi per poter accettare l’incarico della ASL BAT, la circostanza rischia di mettere a rischio gli organici delle altre aziende e la continuità assistenziale.


Tant’è che alla luce di quanto sopra esposto alcuni Direttori Generali, per arginare le dimissioni degli infermieri, stanno proponendo agli stessi la proroga del termine contrattuale sino al compimento di 36 mesi di servizio.


Non Le sfugge la necessità, non più rinviabile di emanare immediatamente un’apposita direttiva per uniformare il comportamento dei Direttori Generali degli Enti e Aziende Sanitarie, indicando una data unica alla quale allineare tutti i contratti a tempo determinato del personale precario, di tutte le categorie, attualmente in servizio nel S.S.R. così da evitare di fatto quella che può apparire quale una vera e propria “concorrenza sleale” tra le varie aziende.


Nel rammentare infine, cha a giudizio dello scrivente, l’unica possibilità di reclutare ulteriore personale infermieristico nel S.S.R. al momento è dare corso all’assunzione attraverso la procedura di mobilità per n. 566 CPS Infermieri, che evidentemente riguarda personale che è in servizio in altre aziende sanitarie del nostro paese e che darebbe la reale possibilità di incrementare gli attuali stremati organici in servizio nel S.S.R. pugliese.


In attesa di immediato cenno di riscontro, l’occasione mi è gradita per inviare distinti saluti.”

Massimo Mincuzzi, Segretario Generale Fials

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.