Il lavoro della mia mamma OSS

Ciao sono Marco ho 12 anni. voglio parlare del lavoro che fa la mia mamma è un OSS (Operatore-Socio Sanitario). Lei e altri OSS hanno creato un Associazione, perché ancora oggi, le persone non danno importanza a questo lavoro. Questa Associazione servirà a far capire l’importanza di questa Professione e il riconoscimento della Categoria.

Il nome di questa Associazione è A.I.M.O.N. (Associazione Italiana Movimento O.S.S.). Io so cosa vuol dire l’importanza di questo lavoro, perché sin da piccolo a oggi; sono stato molte volte ricoverato in ospedale e grazie agli OSS lavorando insieme agli Infermieri mi hanno aiutato a non aver paura degli ospedali.

Ho visto quando impegno ci mettono nel loro lavoro ,sono solari e hanno sempre una parola di conforto, lì vedo come una catena di montaggio; lavorando insieme con: Medici, Caposala, Infermiere, Neuropsichiatrici , Psicologi, Educatori, Logopediste, Psicomotricità.

Vedendo la mia mamma di quello che sta facendo insieme agli altri, Il loro percorso non è stato facile; per raggiungere tali obbiettivi per essere attivati nel loro ruolo di OSS. La mia mamma insieme alle sue colleghe, sono andati in Regione Lombardia per presentare la mozione 352 ; il 16 giugno 2020 il consiglio regionale ha approvato 60/60.

Il 24 settembre 2020 hanno avuto l’incontro con il Dott. Bonaffini segretario di Gallera per discutere l’importanza degli OSS. Il 6 ottobre 2020 si è tenuto il primo incontro a Bologna dei soci dell’ A.I.M.O.N. con i rispettivi riferenti: Lombardia , Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Marche , per firmare lo statuto per il cambiamento della Categoria dell’OSS.

Fanno parte : la mia mamma Santa Murgo Tesoriera, Luci Antonella Presidente, Isufi Mimoza e Giovanna Polizzi Vicepresidente, Luigi Pisano Segretario , Consiglieri Urbani Giancarlo, Scigliano Assunta, Cauda Mario, Majlinda Murates.

Per il decreto DPCM sicurezza del Covid 19 fanno videoconferenze per discutere sui prossimi passi. Un giorno hanno avuto una videoconferenza con La Senatrice Barbara Guidolin , hanno parlato di come evolversi la figura dell’OSS essendo ferma del 2001.

Io sono molto contento di come stanno lottando per un ruolo così importante , perché è un lavoro che amano e la cosa che conta di più ci mettono il cuore, per ogni malato che si prendono cura. Il mio più grande desiderio, che tutto quello che stanno combattendo questi OSS unendo le Regioni , il Governo per la prima volta guarda bene il ruolo dell’OSS e decide il riconoscimento di questa figura al livello Nazionale, lavorano in prima linea su tutti i fronti: In Ospedale, nelle Case di Riposo, Comunità, Assistenza Domiciliare, anche nei Carceri.

Da parte mia una grande ammirazione, perché mi insegna il bene per il prossimo con devozione nel prendersi cura degli Anziani; Disabili e persone che ne hanno bisogno .
Con tanta determinazione forza OSS.


AUTORE: Marco

Ultimi articoli pubblicati

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.