Salerno, graduatoria infermieri dell’Aou Ruggi in scadenza. Cisl Fp: “Asl contatti gli idonei”

Varie aziende sanitarie della Campania hanno fatto richiesta di utilizzo della graduatoria per infermieri dell’Aou Ruggi di Salerno, la cui scadenza definitiva è prevista tre pochi giorni. Tra queste, anche l’Asl Salerno, che però ha finora inviato solo 100 Pec per la richiesta di disponibilità all’assunzione, a fronte di 160 reclutamenti previsti e nonostante le indicazioni fornite dal governatore Vincenzo De Luca in merito all’immediato utilizzo di tutte le graduatorie regionali.

“Siamo costretti a segnalare la necessità di un immediato scorrimento e relativo utilizzo della graduatoria, atteso che, in assenza di un chiaro intervento da parte della Giunta regionale, la graduatoria potrebbe perdere di efficacia il prossimo 21 gennaio – dichiarano Alfonso Della Porta e Pietro Antonacchio, rispettivamente segretario provinciale e capo Dipartimento Sanità pubblica e privata di Cisl Fp Salerno -. Siamo a conoscenza che l’Asl Salerno, con la richiesta della graduatoria prima della scadenza, può tranquillamente utilizzarla anche successivamente, ma sarebbe opportuno, al fine anche di velocizzare la tempistica per l’immissione in ruolo, inoltrare la richiesta di accettazione a tutti gli idonei della graduatoria. Anche al fine di garantire la libera scelta degli interessati riguardo le varie aziende utilizzatrici, ovvero Asl Napoli 2 Nord, Asl Avellino, Asl Benevento e Aorn Caserta”.

SCARICA LA TUA TESI


Aggiungono Della Porta e Antonacchio: “Questa modalità consentirebbe da una parte una sburocratizzazione della procedura, con la creazione di un elenco di idonei disponibili per i tanti aventi diritto, e dall’altra una velocizzazione del procedimento stesso. Ma soprattutto la possibilità del pieno utilizzo della graduatoria, come disposto dalla Regione Campania nel rispetto di quanto dichiarato dal presidente De Luca”.

Concludono i dirigenti di Cisl Fp Salerno: “Auspichiamo che la direzione strategica possa avviare nell’immediato questa modalità di reclutamento, sia per garantire i livelli minimi di assistenza che per dare dignità a quanti sono risultati idonei nella graduatoria e che, a tutt’oggi, sono in attesa speranzosi della chiamata da parte dell’Azienda sanitaria salernitana”.

Redazione InfoNurse

Fonte: Nurse Times

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *