“Torno con la pistola”: minaccia choc al Moscati di Avellino

Tensione nel reparto di Medicina generale dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, dove un uomo si è presentato per far visita a suo padre, salvo poi aggredire verbalmente il personale sanitario.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il figlio del paziente, che avrebbe usato le proprie generalità per farsi aprire la porta fuori dall’orario di visita, sarebbe andato in escandescenze perché, a suo dire, il padre non riceveva adeguata assistenza.

SCARICA LA TUA TESI


Non solo. Avrebbe anche minacciato il personale in servizio di tornare con una pistola, scatenando paura e allarme tra degenti e lavoratori presenti al Moscati. Tempestivo l’intervento di due agenti dell’Istituto di vigilanza, che lo hanno subito allontanato. Due infermieri e un operatore socio-sanitario hanno presentato denuncia ai carabinieri.

“Quanto accaduto nell’Unità operativa di Medicina Generale – sottolinea il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Moscati, Renato Pizzuti -. È necessario fare in modo che il personale impegnato non solo nell’emergenza, ma anche nei reparti, possa lavorare in sicurezza. Occorre ripristinare i drappelli di polizia negli ospedali, garantendo un servizio di vigilanza per l’intera giornata”.

Redazione InfoNurse

Fonte: Nurse Times

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *