Dedica della fidanzata ad un infermiere

Il collega in questione lavora nell’Ospedale Civile di Cremona dal 6 Marzo di quest’anno dopo aver risposto all’avviso pubblico per l’emergenza Coronavirus.

Neolaureato, praticamente si è laureato a novembre presso l’Università “La Sapienza”

Ma la cosa che maggiormente ha segnato la sua esistenza è che da bambino ha avuto un patologia seria, molto spesso dagli esiti infausti al quale ovviamente è sopravvissuto e che ha segnato il suo destino.

Ovvero diventare infermiere e poter aiutare gli altri.

Di seguito la dedica della fidanzata


Difficilmente uso i social per esprimere i miei pensieri, molto spesso ricorro a dei banalissimi cuori per chiuderla lì.

Oggi mi sento di dover fare una dichiarazione a cuore aperto ad una persona che ormai conosco da diversi anni e che non ha mai smesso di sorprendermi.

Da diverse settimane, di preciso dal giorno che sei partito, mi suona in testa una frase che più volte mi hai detto in confidenza e che oggi hai messo in pratica:

“sogno di fare l’infermiere per poter aiutare vite umane come un tempo medici e infermieri hanno fatto con me, dandomi una seconda possibilità”.

Oggi hai reso questo tuo grande desiderio realtà.

È un momento difficile per tutti e io per la prima volta voglio dirti grazie perché il mondo ha bisogno di persone come te, che silenziosamente, nel loro piccolo, danno un grande aiuto.

#InfoNurse - Informazione Infermieristica

Clicca MI PIACE sulla nostra pagina:
https://www.facebook.com/InfoNurse.it/


"Seguici sul canale InfoNurse":



Redazione InfoNurse

Informa Infermieri e OSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.